Visualizzazione post con etichetta Torte salate. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Torte salate. Mostra tutti i post

domenica 6 novembre 2016

Torta con ripieno per tortellini.



Torta salta facile da preparare, per la quale dovete tenere conto del tempo necessario per le due lievitazioni.

IMPASTO:
300 gr. farina manitoba
1 panetto di birra fresco
acqua tiepida per impastare
50 gr. olio e.v.o.

FARCITURA:
100 gr. di ripieno per tortellini
mozzarella grattugiata

Formare l'impasto e farlo lievitare.
Rompere la lievitazione e dividere l'impasto in tre parti da lavorare ognuna in questo modo:
stendere l'impasto e distribuire su metà della sfoglia, delle piccole quantità di ripieno, poi aggiungere la mozzarella. Piegare a metà e passare ancora il mattarello per appiattire ancora un poco.
Con uno stampo rotondo del diametro di 5 cm, formare dei cerchi che andrete ad unire per metà lunghezza. Poi li dovrete appoggiare nello stampo, partendo dall'esterno.
Una volta formato il fiore, dovrete coprire il tutto con pellicola trasparente per dare il via alla seconda lievitazione.




Cuocere in forno statico a 180 gradi finchè non diventa dorato.


Ovviamente i ritagli dovete tenerli perchè sono molto sfiziosi.


martedì 14 agosto 2012

Tartellette emmenthal, pancetta e pomodorini.


(post con watermark vecchio blog)

Complice questa stagione fresca, senza umidità, con un cielo terso e turchese che, raramente si vede a Bologna, ho deciso accendere il forno per sperimentare.

Per primo ho preparato l' impasto sbattuto, che richiede al massimo 2 minuti.
Eccolo in dettaglio:

IMPASTO SBATTUTO PER TORTA SALATA

250 gr. di farina debole tipo “0”
1 cucchiaino di sale fine
1 cucchiaino di lievito secco per torte salate
100 gr. di acqua calda
100 gr. di olio di semi (io ne ho messi 80 gr.)

Si mettono tutti gli ingredienti in una ciotola che si possa chiudere bene bene con un coperchio.
Si prende la ciotola e la si agita violentemente ed in meno di un minuto l’impasto si rapprende in un panetto.
Si apre il coperchio e si reimpasta velocemente a mano. Pronto per essere modellato.




Queste mini tortine le ho farcite con pancetta affumicata, formaggio gouda e pomodorini messi in precedenza ad insaporire con sale e olio. Poi scolati, per la farcia.
Potete vedere i miei pomodori dell’orto. Ci sono datterini, ciliegini e pomodori gialli.




Ed ora in forno!

Vi assicuro che sono molto golose!!!

Cake pancetta olive e groviera.



Anche questo cake richiede un impasto super veloce, si devono fare al massimo 15 rimescolate, non oltre.

180 gr. di farina debole
100 gr. di pancetta affumicata
100 gr. di groviera grattugiato
100 gr. di olive denocciolate e scolate dal liquido di governo
1 bustina di lievito secco per torte salate
3 uova
100 gr. di latte
50 gr. di olio d’oliva

In una ciotola si mettono: farina, pancetta, formaggio ed olive. Si mescolano tra loro.
In un altro recipiente si mette il latte con le uova e l’olio. Sbattere per uniformare i liquidi.
Mettere il lievito nella ciotola con la farina e versarvi i liquidi.
Con una spatola rimescolate bene per 15 volte. Non oltre.

Versare l’impasto in uno stampo da plumcake oppure potere fare dei muffins salati. 
Mettiamo in forno a 180 °C per 20/25 minuti. Lasciare raffreddare completamente per poterlo affettare.

domenica 29 luglio 2012

Torta zucchine prosciutto cotto e mozzarella



Questa torta salata si prepara velocemente, grazie all'impasto sbattuto, il ripieno affidatelo alla vostra fantasia.

Per questa torta salata ho utilizzato:

Impasto sbattuto per foderare lo stampo
Zucchine tagliate con la mandolina
Prosciutto cotto di ottima qualità
Parmigiano grattugiato
mezzo pacchetto di panna fresca liquida
treccia di mozzarella
un pizzico di sale, pepe macinato al momento
pane grattugiato per asciugare leggermente l'impasto.

Stendere l'impasto sbattuto.


Farcire con gli ingredienti ben amalgamati


Cuocere a 180° C fino a leggera doratura della superficie.

domenica 4 marzo 2012

Torta di cipolle.

Questa torta salata l'ho presa da una ricetta stampata sulla bustina di lievito salato S. Lucia dell'Ar.Pa.

Ci è piaciuta molto, perciò ve la propongo. L'unica variazione che ho fatto è che ho usato mezzo kg.di  porri al posto delle cipolle ed in dose di mezzo kg. anzichè un kg.


INGREDIENTI PER L'IMPASTO:
350 gr. farina
100 gr. burro a temperatura ambiente
10 gr. sale fino
latte q.b. tanto da impastare
1 busta di lievito S. Lucia per torte salate

INGREDIENTI PER IL RIPIENO:
1 kg. di cipolle (io ho usato mezzo kg. di porri)
50 gr. di burro
4 uova
200 ml. di panna liquida fresca
sale e pepe
stampo imbuttato ed infarinato da 25 cm.

Il lievito è questo. Lo uso anche per le piadine e mi piace molto.


Il burro è questo: dopo averlo provato, le altre marche non hanno più senso.


La farina invece l'ho comprata al mercatino biologico "BioMarchè" di Budrio (BO), che viene allestito ogni lunedì in Galleria S.Agata dalle 17:30 alle 19:00.
 Mi è piaciuta molto anche questa.


 Per l'impasto mescolare insieme lievito e farina, poi unire il burro ed il sale. Impastare con il latte in modo da ottenere un impasto piuttosto consistente e lasciarlo riposare per mezz'ora, dentro ad un contenitore e coperto.

Per il ripeno, ho tagliato a rondelle sottili circa mezzo kg. di porri. Poi vanno cotti nel burro, si aggiunge sale e pepe. Aggiungere anche un goccio d'acqua. Continuare la cottura fino a quando diventano morbidi. Fare raffreddare, sbattere le uova unitamente alla panna liquida ed incorporare ai porri.

Una volta steso l'impasto, con oltre la metà si fodera la tortiera.



Lo si alloggia all'interno e si taglia la parte in eccesso. Non buttate i tagli, che poi serviranno per la copertura.


Si riempie con il composto ai porri.



Poi si stende la copertura. Io ho cercato fare un cerchio spesso mezzo centimetro più o meno grande come la base della tortiera, come si vede da questa foto presa dall'alto.



Si taglia il cerchio seguendo la base della tortiera.



Prima se ne avete voglia, si possono ritagliare degli elementi decorativi, con delle formine, atti ad abbellire la preparazione.



Cuocere a forno statico a 180° C per circa 40 minuti nella parte bassa del forno, coperto da un foglio di alluminio, poi scoperto per altri 15 minuti.

Il risultato è una torta dal guscio morbido, dal ripieno vellutato e delicatamente al porro. Perfetta anche per un porta pranzo che si porta al lavoro, un pic nic. Si può tranquillamente, una volta cotta, tagliarla e congelarla in parti. 

Bon appetit.


sabato 31 luglio 2010

Mini torte salate.




(post con watermark vecchio blog)

Complice questa stagione fresca, senza umidità, con un cielo terso e turchese che, raramente si vede a Bologna, ho deciso accendere il forno per sperimentare.

Per primo ho preparato l' impasto sbattuto, che richiede al massimo 2 minuti.
Eccolo in dettaglio:

IMPASTO SBATTUTO PER TORTA SALATA

250 gr. di farina debole tipo “0”
1 cucchiaino di sale fine
1 cucchiaino di lievito secco per torte salate
100 gr. di acqua calda
100 gr. di olio di semi (io ne ho messi 80 gr.)

Si mettono tutti gli ingredienti in una ciotola che si possa chiudere bene bene con un coperchio.
Si prende la ciotola e la si agita violentemente ed in meno di un minuto l’impasto si rapprende in un panetto.
Si apre il coperchio e si reimpasta velocemente a mano. Pronto per essere modellato.




Queste mini tortine le ho farcite con pancetta affumicata, formaggio gouda e pomodorini messi in precedenza ad insaporire con sale e olio. Poi scolati, per la farcia.
Potete vedere i miei pomodori dell’orto. Ci sono datterini, ciliegini e pomodori gialli.




Ed ora in forno!

Vi assicuro che sono molto golose!!!