Visualizzazione post con etichetta Dolci americani. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Dolci americani. Mostra tutti i post

domenica 31 marzo 2013

Torta di pan di spagna al cioccolato farcita.




Oggi per Pasqua ho preparato un pranzo francescano: spaghetti alla chitarra con gamberi, anelli di cipolla al forno e tortine di pasta sfoglia con pomodori pachino.
Poi è arrivato il momento del dolce: strati di pan di spagna al cioccolato, su strati di panna leggermente zuccherata, il tutto racchiuso da roselline di Dolceneve, un preparato che assomiglia alla panna montata ma non infonde quel senso di untuosità e stomachevolezza. 

In piu' si puo' aromatizzare. Io l'ho aromatizzato con una salsa mou.
Spacca!

La ricetta del Pan di Spagna la trovate QUI.
Per ottenere un Pan di Spagna al cioccolato, aggiungete 30 gr. di cacao amaro in polvere.

Per questa ricetta ho sfornato 2 Pan di Spagna, perché volevo ottenete la sontuosità di certe torte americane che spesso vedo su Pinterest.




domenica 17 marzo 2013

Caramelle al cioccolato



Come ho già scritto, questo blog è il mio quaderno di ricette digitale on-line.
Quelle ricette che voglio tenere e condividere, perché mi sono piaciute per diversi motivi. Spesso oltre al sapore, come nel caso di questa ricetta, apprezzo il clima divertente che fa da contorno. Infatti le caramelle al cioccolato se riuscite, fatele con i vostri bambini, nipotini.

La ricetta l'ho trovata su Pinterest. Era una semplice foto tipo la mia, ma molto , molto più bella.
In calce ad essa un elenco ingredienti da miscelare insieme, con indicazione in spoons e cups.
Il bello è che per fare queste caramelle non è richiesta cottura o operazioni particolari.
Bastano carta da forno, e una base su cui impastare.
Divertente è l'utilizzo del latte in polvere per ricette. Io ricordo che lo utilizzavano certe pensioncine negli anni '70. Ma vi assicuro che me lo hanno rifilato anche qualche anno fa, in vacanza a Riccione in un albergo. In ogni modo questo tipo di latte, potrete usarlo anche per fare i gelati in casa.

Superato lo scoglio delle conversioni (una cup di farina è diversa da una cup di zucchero ecc..) poi si possono davvero miscelare gli ingredienti e dare forma alle caramelle.

Ingredienti;

150 gr. di miele all'arancio
90 grammi di cacao amaro in polvere, privo di grumi
5 ml. di estratto di vaniglia (o in alternativa la vanillina)
15 grammi di burro a temperatura ambiente
32 grammi di zucchero a velo
un presa di sale fino
157 grammi di latte scremato in polvere per alimenti
carta da forno

  • In una ciotola capiente, mescolare il miele, la polvere di cacao, l'estratto di vaniglia, usando un cucchiaio di legno.
  • Aggiungere il burro morbido e mescolare fino ad assorbimento.
  • Inserire lo zucchero a velo e la presa di sale, mescolare ancora fino a combinare bene gli ingredienti.
  •  Versare il latte in polvere poco alla volta e quando non riuscirete piu' ad usare il cucchiaio, impastate con le mani. Magari non dovrete nemmeno usare tutto il latte in polvere, il risultato finale sarà un impasto sodo, leggermente appiccicoso, ma maneggevole.




  • Formato l'impasto, appoggiatelo su un foglio di carta da forno. Lasciarlo riposare scoperto per 15 minuti.
  • Non meravigliatevi se assumerà una forma più schiacciata.
  • Prendete un altro foglio di carta da forno, appoggiatelo sopra all'impasto e formate un rettangolo, con uno spessore di 1,5 centimetri.
  • Tagliare delle strisce larghe 1 centimetro e suddividerle in caramelle.
  • Tagliare della carta da forno in rettangoli che possano contenere e conservare le vostre caramelle.
  • Una volta confezionate, conservatele in frigorifero.
 




Link convertitore Diana Desserts EN: QUI
Link convertitore (che io adoro!) per tipologia ingredienti EN: QUI
Link per acquistare il latte scremato per ricette IT: QUI - QUI -

domenica 29 luglio 2012

Cheesecake al cioccolato bianco e lamponi.


Questa cheesecake mi è piaciuta molto. Ho trovato un quantitativo di lamponi ad un prezzo vantaggioso e non ho saputo dirvi di no. Poiché si guastano facilmente, arrivata a casa li ho ridotti in salsa. Quello che mi piace è proprio l'abbianmento con la salsa di lamponi, che conferisce quella nota acidula, che smorza la dolcezza del cioccolato bianco. Al tempo stesso, se servita fredda, croccantezza del cioccolato bianco è particolare.

Ingredienti:

500 gr. wafer al cioccolato
5 cucchiai di burro fuso
300 gr. di lamponi freschi
50 gr. di zucchero semolato
250 gr. di philadelphia in pacchetti
2 uova e 2 tuorli
1 cucchiaio di fecola
1 bustina di vanillina
115 gr. di cioccolato bianco fuso 

BASE:
Frullate i wafers ed aggiungervi il burro fuso. Stendere il composto in una teglia 20x20, cercando di fare uno strato uniforme. Cuocere 8 minuti a 180° C. Lasciare raffreddare.

PUREA LAMPONI:
Frullare i lamponi con 1 cucchiaio di zucchero e filtrare la purea in modo da eliminare i semi. Cuocere la purea con 1 cucchiaio di fecola, in modo da renderla più soda, per 3 minuti dal bollore. Lasciare raffreddare.

CHEESECAKE:
Prendere il Philadelphia e incorporare lo zucchero . Aggiungere a questo punto 1 uovo alla volta e i tuorli. Inserire la vanillina.
Stendere questa crema sulla base di wafers e burro, cuocere 20 minuti a 180° C. Lasciare raffreddare.

Cospargere la superficie del cheesecake con il cioccolato bianco e  poi creare  delle gocce con la salsa di lamponi. A questo punto, con l'aiuto di uno stuzzicadenti, create un disegno marmorizzato, facendo attenzione a non affondare lo stecchino. Lasciare riposare in frigo per 4 ore. servire fredda o fresca.


Fidatevi che è buona ^_^


domenica 3 giugno 2012

Conversione pesi.

Devo ammettere che facendo surfing tra un blog e l'altro mi imbatto sempre più spesso in ricette di origine anglosassone o americane.
La lingua non è un ostacolo, poichè la conosco, ma per quanto riguarda la conversione dei pesi, mi sono dovuta documentare.
Ora posso ricreare le ricette, senza temere di riprodurre qualcosa di differente.
Di seguito un elenco di ingredienti secchi e sciroppi in uso, più frequenti.

Farine multiuso e Zucchero a velo
Tazze (Cups) Grammi Once
 1/8 Cup
(2 Cucchiai)
 16 g 0.563 oz
 1/4 cup 32 g 1.13 oz
 1/3 cup 43 g 1.5 oz
 1/2 cup 64 g 2.25 oz
 2/3 cup 85 g 3 oz
 3/4 cup 96 g 3.38 oz
 1 cup 128 g 4.5 oz


Farina per Pane o Pizza
 Tazze Grammi Once
1/4 cup 34 g 1.2 oz
1/3 cup 45 g 1.6 oz
1/2 cup 68 g 2.4 oz
1 cup 136 g 4.8 oz


Fiocchi d'Avena
 Tazze Grammi Once
 1/4 cup 21 g0.75 oz
 1/3 cup 28 g 1 oz
 1/2 cup 43 g 1.5 oz
 1 cup 85 g 3 oz


Zucchero bianco Granulato
 Tazze Grammi Once
 2 Cucchiai 25 g 0.89 oz
 1/4 cup 50 g 1.78 oz
 1/3 cup 67 g 2.37 oz
 1/2 cup 100 g 3.55 oz
 2/3 cup 134 g 4.73 oz
 3/4 cup 150 g 5.3 oz
 1 cup 201 g 7.1 oz


Zucchero di Canna grezzo
 Tazze Grammi Once
 1/4 cup 55 g 1.9 oz
 1/3 cup 73 g 2.58 oz
 1/2 cup 110 g 3.88 oz
 1 cup 220 g 7.75 oz


Miele, Melassa e Sciroppi
 Tazze Grammi Once
 2 Cucchiai 43 g 1.5 oz
 1/4 cup 85 g 3 oz
 1/3 cup 113 g 4 oz
 1/2 cup 170 g 6 oz
 2/3 cup 227 g 8 oz
 3/4 cup 255 g 9 oz
 1 cup 340 g 12 oz

martedì 27 aprile 2010

Donuts americani (doughnuts)

Tempo addietro, avevo visto al Lidl un elettrodomestico per fare le ciambelle preferite di Omer Simpson, i donuts o doughnuts americani.
Prima di acquistarla, ho consultato qualche forum, e tutti i possessori hanno avuto un riscontro positivo, perciò ho deciso di ritornare al negozio, per comprarla.

Arrivata a casa, ho constatato che l'oggetto ha una chiusura incerta.
Il cavo elettrico è cinese, come del resto tutto quanto. Mi agito un poco, anche perchè inizio a dubitare sugli standard di sicurezza.


Preparo come da manuale, la ricetta base. Prendo una  bottiglia di plastica, ne buco il tappo e la riempo con la crema dei donuts.




Le mie impressioni sono negative. Per prima cosa, una volta scaldata la piastra, si sprigiona un odore acre e pungente che pizzica gli occhi.

Seconda cosa, con questa ricetta, i donuts sembrano della consistenza del poliuretano espanso. Il sapore? Forse masticando una infradito, si assapora qualcosina.

In ogni caso, riproverò a farla, seguendo altre ricette e per verificare se con un secondo utilizzo, la copertura di teflon (???? ma chissà cosa è, invece????), sprigiona nuovamente quella sostanza pungente.