Visualizzazione post con etichetta Pentola a pressione - PRIMI. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Pentola a pressione - PRIMI. Mostra tutti i post

martedì 27 dicembre 2011

Pizzoccheri in pentola a pressione.


Ebbene sì. Sono entrata nel tunnel: adoro cucinare con la pentola a pressione. Aggiungiamo anche che era da questa mattina che pensavo a come utilizzare una mezza verza rimasta, quando sono stata folgorata sulla via dei...pizzoccheri.
Come forma, ricordano quella delle tagliatelle e sono ricavati da un impasto fatto con una parte di farina di frumento e tre parti di farina di grano saraceno, la quale fa assumere la caratteristica colorazione grigiastra.
Ma avete presente la madeleine di Proust? Questa sera la visione di una confezione di pizzoccheri ha avuto lo stesso effetto su di me. Improvvisamente mi sono ricordata di averli mangiati quasi 25/28 anni fa in casa di amici di famiglia. Cucinati da una signora che era originaria di Chiavenna, in provincia di Sondrio.
Erano semplicemente spettacolari.
Complice la mia mezza verza ed il recente "innamoramento" per la pentola a pressione, non ho resistito. Li ho cucinati nella maniera più classica.

Ingredienti:
250 gr. di pizzoccheri
3 patate medie
mezza verza, utilizzando solo le foglie più tenere.
70gr. di burro
100 gr. di bitto
6 foglie di salvia
3 spicchi di aglio senza camicia


Arrivata a casa ho pesato 250 gr. di pizzoccheri.


Messo l'acqua nella pentola a pressione ed inserito un pò di sale e le patate a tocchetti. Cottura 10 minuti a partire dal fischio. Intanto il burro sfrigolava nel pentolino, insieme alla salvia con gli spicchi di aglio. Tolti gli aromi, a fiamma spenta ho aggiunto il bitto.


Trascorso il tempo di cottura delle patate, ho aggiunto la verza ed i pizzoccheri.


Cotto per altri 6 minuti a partire dal fischio. Scolato con una ramina i pizzoccheri, verza e patate ed inseriti in una ciotola, con l'aggiunta del burro aromatizzato ed il bitto.

Una mescolatina...non vi dico il profumino delizioso.


Ve li faccio vedere più da vicino. Sentite il profumo? ^_^


Troppo gustosi anche se il livello energetico è decisamente molto alto per via della presenza del burro e del formaggio. In ogni modo mi sono piaciuti e li cucinerò di nuovo e sempre in pentola a pressione che ha dimezzato i tempi di preparazione.